Cuticole delle unghie, come comportarsi?

cuticole rimozione

Pellicine delle unghie, come eliminarle ?

Ecco alcuni consigli utili per eliminare le antiestetiche cuticole delle unghie senza per questo rischiare di rovinare la manicure

Uno dei problemi antiestetici più comuni, sia per le donne che per gli uomini, è l’eliminazione delle le cuticole, quelle pellicine che si formano intorno alle unghie e rappresentano solo un tessuto morto senza più possibilità di essere recuperato.

Con le cuticole ci sono molti rimedi, ma anche operazioni da non fare. Assolutamente vietato, infatti, utilizzare forbicine da unghie, pinzette, tronchesine e lime elettriche. Specialmente queste ultime, perché provocano frizioni e lasciano una sensazione dolorosa di bruciore attorno all’unghia.

Il taglio delle cuticole è vivamente sconsigliato perché è come eliminare le erbacce senza estirpare la radice. Infatti ricresceranno ancora più resistenti e comunque le cuticole sono essenziali per la salute dell’unghia in quanto rappresentano una protezione naturale dagli agenti patogeni che possono penetrare all’interno e provocare infezioni.

E allora come comportarsi?

Il modo migliore per togliere le cuticole è eliminare accuratamente lo smalto, applicare una crema o dell’olio apposito per cuticole oppure ancora immergere le mani in acqua calda e sapone in modo da ammorbidire la pelle e dopo qualche minuto, togliere le mani e asciugarle bene.

Quindi si prende uno spingi-cuticole in metallo, possibilmente con forma a cucchiaio, oppure un bastoncino di legno d’arancio che si trova facilmente in profumeria e si spinge la zona di pelle viva vicina all’unghia in modo che questa scivoli indietro, mettendo in evidenza la cuticola.

Quando la cuticola sarà esposta, rimuovete il tessuto morto compiendo piccoli cerchi, aiutandovi con un prodotto scioglicuticole.

unghie cuticole
unghie cuticole

Crema idratante

E a fine trattamento, massaggiate le mani con una buona crema idratante effettuando un massaggio, oppure versate un cucchiaio di olio d’oliva o di mandorle in una ciotola di acqua tiepida insieme al succo di mezzo limone e immergete in quel liquido solo la punta delle dita.

Non fate mai crescere troppo le cuticole perché possono impedire lo sviluppo corretto delle unghie, rallentando oppure ostacolando la loro crescita, e cercate di mantenere sempre le mani idratate e nutrite, altrimenti si rischia che le cuticole siano sempre più asciutte e diventeranno pelle morta, specie nella stagione invernale.

Inoltre bisogna prestare attenzione al solvente che asciuga molto le cuticole. Ecco perché risulta preferibile utilizzare smalti resistenti, in modo da fare poco ricorso al solvente.

Olio ricostituente

Un buon rimedio è anche quello di adoperare un olio ricostituente per cuticole e unghie, in modo da prevenire la formazione delle pellicine e lo sfaldamento della superficie delle unghie. Si può anche fare in casa mescolando 5 millilitri di olio extra vergine d’oliva, altri 5 di olio di ricino e 5 gocce di olio essenziale di limone.

Una volta miscelato, applicatelo con un pennellino a setole compatte almeno una volta alla settimana lasciandolo agire per tutta la notte. In particolare l’olio extravergine d’oliva ha proprietà rigeneranti e nutritive, quello di ricino indurisce l’unghia senza aggredirla, l’olio essenziale di limone sbianca la superficie senza provocare abrasioni.

The following two tabs change content below.
beauty blogger

beauty blogger

beauty editor, fashion content, marketing multiculturale, marketing islamico, prodotti halala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *